Il Biketrial: uno sport divertente alla portata di tutti

40 gomme trial

Se stai pensando di provare ad entrare nell’ambiente BikeTrial italiano ti potrebbe fare molto comodo scoprire alcune importanti informazioni.

Il BikeTrial è di fatto uno sport ciclistico che viene praticato seguendo le normative dettate da BIU, associazione fondata nel 1991 ed oggi presente in ben 41 nazioni in tutto il mondo.

E’ compito di ciascun delegato nazionale di BIU far rispettare le regole nel corso delle manifestazioni di BikeTrial.

Questo sport si basa su tre caratteristiche fondamentali che lo caratterizzano:

  • Volontariato. A differenza di altre discipline il BikeTrial viene sempre organizzato da volontari e mai in modo professionistico
  • Accessibilità. Chiunque decida di cimentarsi in questo faticoso sport ha diritto a poterlo fare senza sopportare costi o investimenti troppo onerosi
  • Stretto legame con l’Unione Italiana Sport per Tutti (UISP). Questa associazione ha il compito di rendere facilmente accessibile lo sport a tutti i cittadini seguendo sempre la regolamentazione vigente. E’ proprio compito di UISP di far sì che tutti i partecipanti alle gare siano coperti da regolare assicurazione e che si trovino nelle condizioni fisiche adeguate

Adesso che abbiamo scoperto le caratteristiche principali del BikeTrial possiamo vedere nel dettaglio i livelli e le categorie previste di BikeTrial.

A quali eventi di BikeTrial si può partecipare

Attualmente ci sono due livelli principali di partecipazione agli eventi di BikeTrial, quello non agonistico e quello agonistico.

In entrambi livelli si devono sempre osservare le medesime norme stabilite dal regolamento generale.

La differenza più importante tra i due livelli sta nell’attribuzione dei titoli, solo coloro che partecipano agli eventi agonistici possono prendere il titolo di Campione.

Le categorie del livello non agonistico sono:

  • Promotion
  • Poussin
  • Benjamin
  • Femine

Le categorie, invece, dell’agonismo sono:

  • Minime
  • Expert
  • Junior
  • Senior
  • Elite

Generalmente ciò che definisce queste categorie sono l’età ed il livello di esperienza ed abilità.

I passi da fare per partecipare agli eventi di BikeTrial

Il primo passo è certamente cercare un’associazione sportiva nella propria zona ed effettuare l’iscrizione ad essa.

Il modo più veloce è trovare una sede affiliata a UISP, in questo modo le pratiche saranno certamente più snelle.

Il secondo, fondamentale passaggio è effettuare una visita medica per il rilascio di un certificato medico per l’agonismo.

Questo documento è indispensabile per poter gareggiare e partecipare agli eventi di BikeTrial, non si tratta di una noiosa pratica burocratica, al contrario è una forma di tutela anche per lo sportivo.

E’ possibile prenotare la visita medica specialistica in centri privati o convenzionati o nelle strutture pubbliche. Il costo varia a seconda della Regione e del centro scelto, tuttavia la media dei prezzi va dai 50 ai 100 euro.

Il medico richiede le analisi delle urine e sottopone il futuro sportivo sia ad una visita medica generale sia ad una visita cardiologica con test sotto sforzo.

La richiesta della licenza di Bike trial

A questo punto, una volta in possesso del certificato medico, è possibile richiedere la licenza, documento che serve per attestare il buono stato di salute dello sportivo e la regolare copertura assicurativa. Il costo della licenza va dai 35 ai 50 euro a seconda dell’Associazione scelta.

La licenza da diritto alla partecipazione per un intero anno a tutti gli eventi di BikeTrial.

E’ anche possibile richiedere la licenza BIU, licenza che serve per partecipare agli eventi di BikeTrial che si svolgono fuori dall’Italia. In questo caso è direttamente il delegato BIU a rilasciarla.

UISP concede anche la licenza di giornata, un documento valido per un singolo evento e da utilizzare una sola volta. Questa è l’ideale per chi ha intenzione di provare il BikeTrial prima di effettuare tutti i passaggi per prendere la licenza annuale.

Questa licenza viene rilasciata lo stesso giorno della gara e sul posto e da la possibilità di affrontare esclusivamente percorsi che risultino non troppo impegnativi.

Non meno importante, se si intende mettersi alla prova, assicurarsi che lo stato della propria bike sia al meglio.

Per non avere problemi munitevi di gomme da trial di buona mescola, da oggi disponibili on line.